Web Marketing Academy Logo

Slide in un sito ecommerce? No Grazie

Lead Generation Advanced

Lead Generation Advanced è il 1° video corso in Italia avanzato sul tema della Lead Generation: un percorso formativo completo e consequenziale per imparare ad incrementare i contatti di potenziali clienti, fidelizzarli e trasformarli in clienti paganti seguendo i 5 punti della metodologia inedita S.T.A.R.T: Strategia, Traffico, Atterraggio, Relazione, Tracciamento.

Se inserisci qui sotto la tua mail hai subito accesso all’Area Riservata con 3 ore di video, slide, 4 interviste, 9 contenuti speciali sulla Lead Generation.
Ah, poi ti invierò solo una mail al mese con i nuovi articoli pubblicati.

Bella la slide in home page eh? Sarà pure bella, ma ti fa vendere di meno, almeno in un sito ecommerce.

Uno studio di usabilità condotto sul sito dell’azienda Siemens finalizzato a capire se un utente è in grado di percepire sul sito un’offerta sulle lavatrici, è arrivato a questa conclusione: non c’è nessuna offerta per le lavatrici.

Il motivo? Andiamo a vedere la home page del sito Siemens:

siemens-appliances-overlooked-promotion_

La promozione di 100 sterline sulle lavatrici sembra ben visibile no? Compare in ben due punti della home page, nella slide iniziale e nella barra laterale. E invece no, gli utenti che hanno navigato il sito non si sono accorti della promozione, cerchiamo di capire perché.

Colpevole 1: il banner

Consideriamo l’elemento indicato con la freccia n°1. Che problemi ha? Secondo lo studio Nielsen ben 3: è sulla destra, è simile a un banner, è scritto in marketichese (la lingua nativa dei markettari).

E, sempre secondo lo studio Nielsen, queste 3 caratteristiche sono deleterie perché:

  •   l’utente si focalizza sui contenuti a sinistra più che a destra;
  •  l’utente tende ad ignorare ciò che è a forma di banner pubblicitario, secondo un fenomeno denominato “banner blindness”
  •   l’utente non avvezzo al linguaggio del marketing fa fatica a capire il “Rewarding.Life.Style” accanto alla promo di 100 sterline.

Colpevole 2: la slide

Consideriamo l’elemento indicato con la freccia n°2. Che problemi ha? Secondo lo studio Nielsen altri 3: sembra un banner, è scritto con un font “fancy” da banner, e soprattutto auto ruota.

Delle due caratteristiche abbiamo già parlato: ma qual è il problema della slide che auto ruota? Semplice, non consente al visitatore di rendersi consapevole della promozione, indipendentemente che ruoti ogni 5 o 30 secondi.

Il consiglio dello studio è: Accordions and carousels should show a new panel only when users ask for it. Il pannello non si deve muovere automaticamente, ma solo quando è l’utente a volerlo. In alternativa, può essere fisso.

Se proprio vuoi la slide, il consiglio è di limitare i pannelli a 3-4, mettendo le informazioni più importanti nei primi. Infatti, come è facilmente intuibile e come conferma uno studio pubblicato su WeedyGarden: il CTR descresce all’aumentare delle slide.

click-through-rates slide ecommerce

 

Da un altro studio emerge come oltre la metà dei clic su una slide avvengano sulla prima:

carousel-traffic-spread

 

E che riducendo il numero delle slide da 8 a 5, come nello studio linkato sopra, si sia verificato un aumento dei clic al sito wen, per probabile effetto del ”paradosso della scelta”, secondo cui essere sottoposti a molteplici scelte paralizza l’utente, che non saper quale optare.

Non convinto? Un altro studio basato sull’eye tracking (ovvero sul tracciamento dei movimenti dell’occhio sulla pagina) conferma come la slide sia ignorata completamente:

slider-heatmap-4-people-absolute-416x383

Non solo: secondo gli studi sopra riportati l’uso di una slide in uno sito ecommerce:

Conclusioni

Le slide sono usatissime nei siti ecommerce: se non è possibile eliminarle, si può ottimizzarle in pochi semplici passi:

  • Togliendo lo scorrimento automatico;
  •  Riducendo il numero dello slide;
  • Ottimizzandone il tempo di caricamento e rendendola responsive

Chi sono

Emanuele Chiericato

Emanuele Chiericato

Dal 2009 aiuto le aziende ad aumentare il fatturato, il valore del cliente nel tempo, il ritorno dell'investimento di marketing lavorando sulla capitalizzazione dei clienti esistenti e sull'acquisizione di nuovi contatti e clienti tramite gli strumenti di Web Marketing. Amministratore di SRL. Autore del libro "Lead Generation" (Flaccovio Editore) e del video corso Lead Generation Advanced. Docente e Speaker in eventi nazionali sul Web Marketing. Vuoi maggiori informazioni? Ecco il mio sito. Vuoi contattarmi? Puoi scrivermi qui.
Emanuele Chiericato

Emanuele Chiericato

Dal 2009 aiuto le aziende ad aumentare il fatturato, il valore del cliente nel tempo, il ritorno dell'investimento di marketing lavorando sulla capitalizzazione dei clienti esistenti e sull'acquisizione di nuovi contatti e clienti tramite gli strumenti di Web Marketing. Amministratore di SRL. Autore del libro "Lead Generation" (Flaccovio Editore) e del video corso Lead Generation Advanced. Docente e Speaker in eventi nazionali sul Web Marketing. Vuoi maggiori informazioni? Ecco il mio sito. Vuoi contattarmi? Puoi scrivermi qui.

Ti va di seguirmi?

Parliamone: