Web Marketing Academy Logo

WordPress Multilingua: WPML & i 5 Migliori Metodi per il Tradurre una Pagina Web

Bonus Gratuito per te: Ho preparato 4 Video Inediti che ti guidano alla scoperta della migliore strategia di web marketing per il tuo sito: Scaricali qui ora!

Chi ha un sito in WordPress può avere necessità di fornire differenti versioni linguistiche a visitatori di differenti nazionalità. E’ possibile rendere multilingua il proprio sito WordPress in modo sostanzialmente semplice con 4 metodi:

  1. l’implementazione di appositi plugin: da questo punto di vista si può scegliere tra plugin a pagamento (premium e professionali,che puoi trovare su Code Canyon) e gratuiti;
  2. l’utilizzo di un tema che abbia integrato un sistema multilingua come Ait Themes;
  3. la creazione di diverse versioni linguistiche del sito con la modalità Multisite, con Multilingual Press (https://wordpress.org/plugins/multilingual-press/);
  4. l’utilizzo di un servizio proxy come Easyling (https://www.easyling.com/);
  5. la creazione di copie del sito in sottocartelle;

Indipendentemente da quale soluzione pensi di utilizzare, il primo passo è effettuare una traduzione dei testi del tuo sito nelle lingue desiderate.

 Translated.net, traduttore di pagine web

Il metodo più economico e veloce e il miglior sito per tradurre che ti consiglio per effettuare una traduzione del sito è usare un traduttore di pagine web professionale ed economico come Translated.net, dove puoi tradurre il tuo sito nelle lingue desiderate grazie a 136.438 traduttori professionisti e 15 anni di esperienza nel settore. Per richiedere un preventivo per la traduzione puoi compilare il modulo che trovi qui : Traduzioni Economiche
Una volta tradotta la pagina, puoi usare uno dei 5 metodi descritti: partiamo dal primo metodo andando a vedere insieme i 5 plugin multilingua per WordPress.

WPML e I 5 migliori Plugin per WordPress multilingua

Il metodo forse più semplice per realizzare delle versioni multilingua del nostro sito web WordPress è quello di implementare un apposito plugin.

WordPress Plugin  Multilingua a pagamento

WPML

WordPress multilingue

WPML (https://wpml.org/it/) è forse il plugin multilingua per WordPress più conosciuto. Consente di creare diverse versioni linguistiche del sito web, ubicate, a scelta, in sottocartelle (ad esempio www.webmarketing.academy/en/ per la versione inglese), sottodomini o domini diversi. L’installazione di default comprende oltre 40 lingue, gestibili attraverso una schermata di gestione delle traduzioni.

WPML comprende due pacchetti: il pacchetto Blog multilingue, adatto per chi desidera tradurre per sè il proprio sito (magari affidandosi a un servizio di traduzioni online rapido ed economico e come Translated.net) e il pacchetto CMS multilingue, ideale per chi crea siti web per clienti e che consente di tradurre ogni parte sito, direttamente dall’amministrazione di WordPress.

Puoi trovare altre soluzioni a pagamento, con costi che vano dai 17 ai 29 dollari, su Code Canyon:

A cui si aggiunge Stella (http://store.theme.fm/plugins/stella/), un altro plugin per le traduzioni a 14,99 dollari.

 Wordpress Plugin Multilingua gratuiti

Polylang

Polylang (https://wordpress.org/plugins/polylang) è un plugin gratuito per WordPress che consente di creare una versione multilingua del sito. Le traduzioni, automatiche o professionali, vengono fornite dal plugin aggiuntivo Lingotek Translation (https://wordpress.org/plugins/lingotek-translation/). Il plugin consente di crear delle versioni multilingua di post, pagine, media, categorie, tags, menu, widgets ed è dotato di uno switcher sotto forma di widget o in navigazione che consente di cambiare la versione linguistica del sito.

Qtranslate

Qtranslate ) è un altro plugin gratuito per WordPress. Consente di passare tra le diverse lingua con un clic ed è dotato di un servizio umano e professionale di traduzione grazie al qTranslate Services. Permette la customizzazione delle lingue senza necessità di modificare i .mo-files, che vengono scaricati in automatico. Le diverse versioni linguistiche possono essere rappresentate con l’url lang=en, con la sottocartella (/en/) o sottodominio come en.iltuositoweb.it.

Altri plugin gratuiti con cui puoi tradurre il tuo sito web sono:

  • Xili Language: https://wordpress.org/plugins/xili-language/
  • Transposh: http://transposh.org/download/

Passiamo quindi al secondo metodo per la traduzione delle pagine di un sito in wordpress: usare un tema con il multilingua integrato.

Usare un tema WordPress multilingua di Ait Themes

Un altra soluzione è usare un tema per wordpress che abbia integrato un sistema multilingua, come Ait Themes, che fornisce temi per wordpress localizzati in italiano con 26 lingue integrate.

Trovi inoltre un articolo molto approfondito sui vari modi per tradurre un sito web in wordpress qui: http://wplang.org/translation-plugins-languages/

Chi sono

Ti va di condividere questo contenuto?

Parliamone :)